Equilibri dinamici - allenamento al cambiamento consapevole


UBRIACHE DI SEROTONINA

I numeri sono quelli di una vera e propria epidemia: 3 milioni di persone colpite in Italia, 11 milioni negli Stati Uniti ed i dati recenti indicano una lenta ma costante progressione dell’estensione dei Disturbi del Comportamento Alimentare o D.C.A. (anoressia e bulimia, fondamentalmente). La recente campagna pubblicitaria di Oliviero Toscani ha, come sempre, scosso le coscienze e non solo: è un pugno nello stomaco l’immagine di una ex modella immortalata, con tanto di piaghe da decubito, in un nudo che in verità rimanda più alle tragiche pagine dell’Olocausto che allo sfavillio delle passerelle.
Ma forse era lo scossone che occorreva. Di questa che ormai è una emergenza sanitaria e sociale, infatti, colpiscono non solo l’aumento del numero dei casi diagnosticati ma soprattutto due particolari evidenze statistiche:  l’allargamento del classico range di età che fino ad oggi era compreso tra i 12 ed i 25 anni (sempre più frequenti sono infatti i casi di bambine in età pre-puberale nonché di donne mature) ed il coinvolgimento anche dei ceti medio-bassi; se poi consideriamo che cominciano ad essere segnalati anche casi nella popolazione maschile…

(leggi l'articolo)





CREATIVITA' COME ARCHEOLOGIA

Innanzitutto, ringrazio Giuseppe per la bellissima presentazione al mio precedente articolo, davvero non pensavo che quelle mie "distrazioni" filosofico- matematiche avrebbero potuto ispirare parole tanto profonde ed intellettualmente stimolanti.
Come oramai saprete, o avrete intuito, il mio (arduo) compito è quello di parlarvi, senza annoiarvi, della creatività, legata soprattutto al mondo della scrittura ma anche a quello della comunicazione in generale.
L’articolo precedente era, per così dire, una sorta di numero zero. Uno scorcio sulle infinite possibilità di "combinare", in maniera innovativa, quello che, bene o male, sappiamo tutti.
Molte di quelle notizie che ho scritto sui numeri primi, le ho lette su un libro stupendo di Marcus Du Satoy titolato "L'enigma dei numeri primi". Du Satoy ha avuto il merito di stabilire nuovi legami e nuove connessioni in una materia di cui quasi tutti hanno una conoscenza, anche se minima. Questo credo che sia il primo aspetto della creatività. Il creativo è prima di tutto un archeologo. (...)

Leggi l'articolo





IL CASO E' LO PSEUDONIMO DI DIO QUANDO NON VUOLE FIRMARE

“Il caso è lo pseudonimo di Dio quando non vuole firmare”: la prima volta che lessi questo aforisma dello scrittore francese e premio nobel Anatole France rimasi molto colpito da quella che sembra essere una vera e propria antinomia tra la nostra concezione di Dio e quella di Caso.

Normalmente intendiamo Dio come la perfezione assoluta, come il primo motore immobile, per usare una metafora aristotelica, come una entità superiore che non ha bisogno di movimento perché non deve divenire niente in quanto egli è, semplicemente e perfettamente.

Tutta altra concezione abbiamo del Caso, il cui nome ricorda molto da vicino la parola greca kaos.

Il caso (o caos) sembra essere l’esatto contrario dell’immobile perfezione di Dio. Il Caso è movimento, è divenire, è imperfezione è trasformazione ed è rinnovamento.

Leggi l'articolo





L'ASCOLTO, TRA RELAZIONI PUBBLICHE E COUNSELLING

Facilitare la creazione di legami basati sulla fiducia  e dare orientamento e senso ad ogni azione è il terreno su cui “counselling” e “relazioni pubbliche” s'incontrano. La capacità di ascolto, sottesa al raggiungimento di questi obiettivi, è il loro comune denominatore, essendo l’ascolto parte integrante della capacità di comunicare, ovvero la base su cui costruire, sviluppare e mantenere rapporti solidi all'interno delle organizzazioni e tra queste e il mondo esterno. Partendo dalle definizioni teoriche, possiamo così stabilire un parallelismo tra counselling e relazioni pubbliche.

Leggi l'articolo





ABUSO SESSUALE E DISTURBI ALIMENTARI

Numerosi studi condotti su bambini esposti a stress inevitabili durante l’infanzia hanno rilevato che questi soggetti sono a rischio di compulsività e di replica del danno subito attraverso sintomi di auto-abuso. In particolare è stata notata una connessione tra l’abuso infantile sessuale e/o fisico e lo sviluppo dei disturbi alimentari.
Infatti, per quanto non sia possibile individuare una relazione causale tra lo sviluppo di anoressia e di bulimia e espressioni traumatiche durante l’infanzia - dove per esperienze traumatiche si intendono abusi fisici e sessuali – tuttavia, sulla base dei dati attuali è emerso un quadro allarmante.
Sembra che l’ abuso sessuale possa giocare un ruolo efficace nel sensibilizzare le vittime a far ricorso ai disturbi alimentari nell’adolescenza anche se l’influenza non è specifica e spesso è mediata da diverse variabili quali: caratteristiche personali, cognitive, affettive, ambiente famigliare, componenti sociali culturali e ambientali (Brusa, Senin;2000). (...)

 

di Angela Meola

 

Leggi l'articolo




Pag. 2 di 4 - Risultati: 19
« Precedente - 1 - 2 - 3 - 4 - Successiva »
Leggi tutti »

Indice del forum »
Allegro ma non troppo
La Prima Legge Fondamentale della stupidità umana asserisce senza ambiguità di sorta che:
Sempre ed inevitabilmente ognuno di noi sottovaluta il numero degli individui stupidi in circolazione.

Carlo M. Cipolla (il Mulino)
Tutti i libri »

> American Journal of Psychology
> American Journal of Sociology
> Choice
> Coach Federation
> Coachville
> IAC
> Mente e Cervello

> FIDAS
> Briciole di pane - il sito

> Briciole di pane

 

 

indice/immagini_box/manitese

VAI AL SITO DI "MANI TESE"

 

indice/immagini_box/share1

indice/immagini_box/share2

One world one people one life

(clicca qui)

indice/immagini/post_immagini/telefonoazzurro

"Senza di te
Telefono Azzurro
non c'è"

indice/immagini/post_immagini/logosave

Italia Onlus

Aderisci alla campagna

"Riscriviamo il futuro"

 

indice/immagini/post_immagini/BANNERUNICEF

SOSTIENI LA CAMPAGNA

 

indice/immagini/post_immagini/amnesty

 

indice/immagini/post_immagini/caino

CLICCA QUI

 

Archivio articoli »

Giuseppe Zanghi

Corrado Canale

Galliano Cocco

Fabrizio Cipollini

Manuela Di Giovanni

Fabio Muzzupappa

Luciano Di Penta

© 2007 - 2018 Equilibri dinamici • credits: M1 - WEB AGENCY