Equilibri dinamici - allenamento al cambiamento consapevole


PRIVACY? NO GRAZIE.

indice/immagini/post_immagini/Pulcinella

Strane le contraddizioni del nostro mondo; da un lato facciamo quotidianamente i conti con le complicate procedure alle quali adempiere per difendere la “privacy” delle persone, dall’altra una strana voglia di mettere in piazza ogni cosa di sé, anche le più intime e riservate.  Ho trovato interessante la chiave di lettura a questo fenomeno che ci fornisce Maria Laura Rodotà nell’articolo pubblicato sul Corriere della Sera riportato integralmente.

Leggi l'articolo






SCRIVERE di Fabrizio Cipollini
indice/immagini/post_immagini/moleskine Scrivere è trascrivere. Anche quando inventa, uno scrittore trascrive storie e cose di cui la vita lo ha reso partecipe: senza certi volti, certi eventi grandi o minimi, certi personaggi, certe luci, certe ombre, certi paesaggi, certi momenti di felicità e disperazione, tante pagine non sarebbero nate.

(Claudio Magris)



C’è una cosa che non mi piace quando le persone scoprono che “scrivi” e che hai pubblicato anche dei libri. E’ un atteggiamento che promana sempre da una frase che, bene o male, inizia sempre così: “Davvero ? Complimenti !! Beato te ! Anche a me piacerebbe scrivere, ma non sono capace.” Non è la frase in sé per sé che non mi piace, è l’idea alla base della stessa: l’autoconvinzione di non essere capace a far qualcosa. Di solito, cerco di illustrare al mio interlocutore che il saper scrivere non è un dono divino e che, sempre, è il frutto di una passione coltivata ed allenata consapevolmente, mettendo in sinergia mente e cuore. Nessuno di noi nasce, per esempio, con la capacità di essere un Coppi o un Bartali. Anzi non sappiamo neanche andare in bicicletta e, quando ce la regalano, paghiamo il nostro tributo di sangue in cadute e ginocchia sbucciate prima di iniziare a far girare i pedali restando in equilibrio. Ovviamente non tutti coloro che sanno andare in bicicletta sono automaticamente Coppi o Bartali, ma alcuni ce la fanno. Eppure senza essere un Coppi o un Bartali, si può essere un Pantani, un Chiappucci, un Moser, un Saronni e potrei snocciolare nomi di valenti e vincenti ciclisti. Se voglio diventare un campione di ciclismo, dovrò avere in mente l’immagine del mio campione di ciclismo e cercare di imitarlo. Lo stesso è nello “scrivere”: bisogna leggere molto e trovare il proprio modello di scrittore, perché quello che va bene per me, potrebbe non andare bene per un altro. Già a questo punto, i più continuano a crogiolarsi nella loro convinzione limitante e trovano mille scuse per non mettersi alla prova e fare il primo passo per superarlo. Ovviamente indorano la pillola, magari facendomi dei complimenti, e cercano di portare il discorso da un’altra parte. A questo punto, con la maggioranza dei miei interlocutori, lascio che il discorso parta da dove vogliono loro, ma se incontro qualcuno che mi ha trasmesso dei segnali forti della sua voglia di poter scrivere, allora riporto il discorso sulla scrittura e tiro fuori dalla mia valigetta una copia de “il gabbiano Jonathan Livingston” di Richard Bach e chiedo a questa persona di leggermi ad alta voce un passo emblematico che ho sottolineato con l’evidenziatore giallo. Il brano inizia con queste parole: “ La maggior parte dei gabbiani non si danno la pena di apprendere, del volo, altro che le nozioni elementari: gli basta arrivare dalla costa a dov'è il cibo e poi tornare a casa. Per la maggior parte dei gabbiani, volare non conta, conta man giare.” E finisce con una domanda : “Perché non puoi essere un gabbiano come gli altri, Jonathan ?”.Questo estratto dal capolavoro di Bach di solito non ha bisogno di commenti o di spiegazioni ulteriori, perché, da solo, è capace di emozionare positivamente. A me basta vedere quella luce negli occhi della persona, ed è a forma di gabbiano. Un gabbiano che ha deciso di non essere più come gli altri e che ha scelto il volare invece del mangiare.Certo questo è il primo passo, ma, spesso è il più importante.





ANNA
indice/immagini/post_immagini/cicogna


La straordinarietà della vita si manifesta nell’alternarsi dei cicli vitali. Tutto è armonico, tutto è cambiamento, trasformazione, nel processo di generazione della Vita.

Ogni nascita racchiude in se tutto questo mistero.


16 gennaio 2010. Benvenuta Anna, splendida nipotina, gioia e speranza infinita.






ESSERE UMANO
"Nella società moderna
abbiamo spesso la tendenza a trascurare le qualità umane naturali:
bontà, compassione,spirito di collaborazione,
capacità di perdonare.
Nell'infanzia invece ci si lega facilmente.
Non ci si chiede che mestiere fa l'altro o a che razza appartiene.
L'importante è che sia un essere umano come noi,
che nasca un rapporto."



Dailai Lama
 Meditazioni sulla giovinezza





IL NOSTRO SOSTEGNO PER GLI HAITIANI

indice/immagini/post_immagini/Haiti_3bis


Di fronte a immagini come queste, ogni frase rischia di trasformarsi in retorica senza senso. E' invece importante agire.

Aiutiamoli attraverso un sostegno anche economico, inviando un semplice Sms al numero 48540 e 48541 istituito dalla Croce Rossa.

 

GRAZIE.




Pag. 7 di 36 - Risultati: 176
« Precedente - 1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - Successiva » - Ultima »»
Leggi tutti »

Indice del forum »
Allegro ma non troppo
La Prima Legge Fondamentale della stupidità umana asserisce senza ambiguità di sorta che:
Sempre ed inevitabilmente ognuno di noi sottovaluta il numero degli individui stupidi in circolazione.

Carlo M. Cipolla (il Mulino)
Tutti i libri »

> American Journal of Psychology
> American Journal of Sociology
> Choice
> Coach Federation
> Coachville
> IAC
> Mente e Cervello

> FIDAS
> Briciole di pane - il sito

> Briciole di pane

 

 

indice/immagini_box/manitese

VAI AL SITO DI "MANI TESE"

 

indice/immagini_box/share1

indice/immagini_box/share2

One world one people one life

(clicca qui)

indice/immagini/post_immagini/telefonoazzurro

"Senza di te
Telefono Azzurro
non c'è"

indice/immagini/post_immagini/logosave

Italia Onlus

Aderisci alla campagna

"Riscriviamo il futuro"

 

indice/immagini/post_immagini/BANNERUNICEF

SOSTIENI LA CAMPAGNA

 

indice/immagini/post_immagini/amnesty

 

indice/immagini/post_immagini/caino

CLICCA QUI

 

Archivio articoli »

Giuseppe Zanghi

Corrado Canale

Galliano Cocco

Fabrizio Cipollini

Manuela Di Giovanni

Fabio Muzzupappa

Luciano Di Penta

© 2007 - 2017 Equilibri dinamici • credits: M1 - WEB AGENCY