Equilibri dinamici - allenamento al cambiamento consapevole


LA NOSTRA TIGRE
indice/immagini/post_immagini/MusanteAmore

 

Penso alla giornata appena trascorsa, a San Valentino, alla “festa” degli innamorati. Penso a tutte le persone, innamorate o no, agli entusiasti e ai cinici, ai sognatori e ai realisti, tutti sottilmente accomunati dal desiderio, più o meno celato, di amare ed essere amati. Consumismo, dolcezza, conformismo, sentimento, luoghi comuni, frasi fatte o magari stupendi silenzi. C'è di tutto. Fiori, cioccolatini di tutte le forme, vagonate di “baci Perugina”, i quali di italiano non hanno più nulla, con al loro interno i famosi biglietti che, anche qui, “non sono più quelli di una volta”, ma che conservano un ineguagliabile fascino “retrò” al quale, nemmeno le persone più disincantate e razionali, riescono a resistere, sottraendosi alla loro lettura, seppure fugace.

L’essere umano e la sua ricerca della felicità, il sue errare tra inconsapevolezze e consapevolezze, vuoti e pieni dell’anima alla ricerca della formula magica o, perché no, della persona magica.

A tutti i sognatori, pentiti e non, una poesia di Borges “L’altra tigre”, una della sue indimenticabili poesie che io amo (di sicuro!) splendida nella sua struttura, che parte subito lasciando un segno e che cresce d’intensità, trasportando la nostra anima verso un'emozione originaria, intensa, pura.

A tutti voi, meravigliosi cercatori della vostra tigre, qualunque essa sia, oggi, “the day after”.

 

L’ALTRA TIGRE

 

Penso a una tigre. La penombra esalta

la vasta biblioteca laboriosa

e sembra allontanare gli scaffali;

forte innocente, insanguinata e nuova,

lei vagherà per la sua selva e il suo mattino

e traccerà le sue orme sul fangoso

margine di un fiume di cui ignora il nome.

(Nel suo mondo non ci sono nomi né passato

né futuro, solo un istante vero.)

E percorrerà le barbare distanze

e annuserà nell’intrecciato labirinto

degli odori l’odore dell’alba

e l’odore dilettevole del cervo;

fra le strisce del bambù decifro

le sue strisce e presento l’ossatura

sotto la pelle splendida che vibra.

Invano si interpongono i convessi

mari e i deserti del pianeta:

da questa casa di un remoto porto

dell’America del Sud, ti seguo e ti sogno,

oh tigre vocativa dei miei versi

è una tigre di simboli e ombre,

una serie di figure letterarie

e di memorie dell’enciclopedia

e non la tigre fatale, il funesto gioiello

che, sotto il sole o la diversa luna,

sta compiendo a Sumatra o nel Bengala

la sua routine di amore, di ozio e di morte.

Alla tigre dei simboli ho opposto

quella vera, quella di sangue caldo,

quella che decima le tribù dei bufali

e oggi, 3 agosto del 59,

allunga sul prato una lenta

ombra, però già il fatto di nominarla

e di congetturare le sue circostanze

la rende finzione dell’arte e non creatura

vivente di quelle che vanno per la terra.

 

Una tigre cercheremo. Questa

sarà come le altre una forma

del mio sogno, un sistema di parole

umane e non la tigre vertebrata

che, al di là delle mitologie,

calpesta la terra. Lo so bene, ma qualcosa

mi impone quest’avventura indefinita,

insensata e antica, e persevero

nel cercare lungo il tempo della sera

l’altra tigre, quella che non è nei versi.

 

Jorge Luis Borges – Poesie (1923-1976) 



Leggi tutti »

Indice del forum »
Allegro ma non troppo
La Prima Legge Fondamentale della stupidità umana asserisce senza ambiguità di sorta che:
Sempre ed inevitabilmente ognuno di noi sottovaluta il numero degli individui stupidi in circolazione.

Carlo M. Cipolla (il Mulino)
Tutti i libri »

> American Journal of Psychology
> American Journal of Sociology
> Choice
> Coach Federation
> Coachville
> IAC
> Mente e Cervello

> FIDAS
> Briciole di pane - il sito

> Briciole di pane

 

 

indice/immagini_box/manitese

VAI AL SITO DI "MANI TESE"

 

indice/immagini_box/share1

indice/immagini_box/share2

One world one people one life

(clicca qui)

indice/immagini/post_immagini/telefonoazzurro

"Senza di te
Telefono Azzurro
non c'è"

indice/immagini/post_immagini/logosave

Italia Onlus

Aderisci alla campagna

"Riscriviamo il futuro"

 

indice/immagini/post_immagini/BANNERUNICEF

SOSTIENI LA CAMPAGNA

 

indice/immagini/post_immagini/amnesty

 

indice/immagini/post_immagini/caino

CLICCA QUI

 

Archivio articoli »

Giuseppe Zanghi

Corrado Canale

Galliano Cocco

Fabrizio Cipollini

Manuela Di Giovanni

Fabio Muzzupappa

Luciano Di Penta

© 2007 - 2017 Equilibri dinamici • credits: M1 - WEB AGENCY