Equilibri dinamici - allenamento al cambiamento consapevole
Categoria: movimento e respiro


LA VITA IN OGNI RESPIRO

 

E’ mattina presto: il sole è tiepido, l’aria calma. I miei passi riecheggiano sul marciapiede, emettendo un suono ovattato. Sto correndo, dosando le energie, ascoltando i miei battiti, il mio respiro. Mi muovo in una scia di luce. Sento sul viso una brezza leggera, percepisco gli odori e i profumi di questa mattina rarefatta e salmastra. Lo stupore mi fa visita e non ho nessuna intenzione di opporgli resistenza.

I mie passi sono cadenzati, ritmati, i miei sensi aperti, apertissimi.

Sembra solo una corsa, jogging – per dirla all’inglese – ma è molto di più: è consapevolezza di ogni istante; è corpo e mente, carne ed anima insieme.

E’ascolto.

Ascolto l’appoggio dei piedi, la posizione del bacino, le contrazioni dei muscoli – lombari, addominali – impegnati nel movimento, ascolto le spalle - bene aperte -, ascolto il viso – disteso -, e il respiro - profondo.

Tutto ciò che attraverso e che dovrebbe essermi familiare diventa nuovo, sorprendente.

Il pensiero mi catapulta all’indietro, e mi ritrovo bambino, a sei anni, di fronte al mio maestro di arti marziali, nel dojo (la palestra). Ricordo il sorriso appena accennato del maestro, la sua voce profonda ferma rassicurante: “Buongiorno, benvenuto”… null’altro. Poi gli allenamenti, duri, intensi ma pieni di gioia, e ancora la sua voce: “Non aver paura di combattere con i più grandi, Giuseppe. Ascolta il tuo respiro, rendilo profondo, fino a sentirlo lì, nella pancia. E non dimenticare di sentire quello del tuo avversario, ascoltalo…Cerca la tua stabilità interiore e vedrai che la sentirai anche sotto i tuoi piedi…”, e poi, sorridendo, aggiungeva: “ Vedrai che più sono grandi più fanno rumore quando cadono!”.

Il respiro, dunque. Cercarlo in ogni cosa.

Negli anni successivi ho incontrato altri maestri, altre pratiche, altri allenamenti, ma la prospettiva era comune: imparare ad ascoltarsi e apprendere il respiro, perché nel respiro è l’anima.

I giapponesi credono che l’anima sia racchiusa nell’addome. Per questo parlano, di “hara”, così come gli antichi greci esprimevano lo stesso concetto in “phren” o “thumos”. I neurologi moderni parlano oggi di “cervelli addominali e pelvici”, indicando con questo termine i centri del nervo simpatico, che in quelle parti sono fortemente influenzati dall’agire psichico.

Inspiro, espiro…il passo diventa più fluido…ascolto, osservo, porto dentro di me tutto ciò che i miei occhi filtrano… il respiro diventa più profondo… la fatica diminuisce.

Inspiro, espiro…alla ricerca della mia stabilità, del mio equilibrio.

Un senso di gratitudine mi pervade, e mi rende leggero.

Gratitudine verso chi mi ha indicato la strada della comprensione, rendendo possibile il perpetuarsi di questo piccolo miracolo di vita, nel respiro.

 

 

Leggi l'articolo "IL RESPIRO E L'ANIMA:PSICHE ED ENERGIA"

 

 




Pag. 1 di 55 - Risultati: 272
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - Successiva » - Ultima »»
Leggi tutti »

Indice del forum »
Allegro ma non troppo
La Prima Legge Fondamentale della stupidità umana asserisce senza ambiguità di sorta che:
Sempre ed inevitabilmente ognuno di noi sottovaluta il numero degli individui stupidi in circolazione.

Carlo M. Cipolla (il Mulino)
Tutti i libri »

> American Journal of Psychology
> American Journal of Sociology
> Choice
> Coach Federation
> Coachville
> IAC
> Mente e Cervello

> FIDAS
> Briciole di pane - il sito

> Briciole di pane

 

 

indice/immagini_box/manitese

VAI AL SITO DI "MANI TESE"

 

indice/immagini_box/share1

indice/immagini_box/share2

One world one people one life

(clicca qui)

indice/immagini/post_immagini/telefonoazzurro

"Senza di te
Telefono Azzurro
non c'è"

indice/immagini/post_immagini/logosave

Italia Onlus

Aderisci alla campagna

"Riscriviamo il futuro"

 

indice/immagini/post_immagini/BANNERUNICEF

SOSTIENI LA CAMPAGNA

 

indice/immagini/post_immagini/amnesty

 

indice/immagini/post_immagini/caino

CLICCA QUI

 

Archivio articoli »

Giuseppe Zanghi

Corrado Canale

Galliano Cocco

Fabrizio Cipollini

Manuela Di Giovanni

Fabio Muzzupappa

Luciano Di Penta

© 2007 - 2017 Equilibri dinamici • credits: M1 - WEB AGENCY